TIEFFEU –TEATRO FIGURA UMBRO

 

 

CENNI STORICI

 

 

TIEFFEU, Teatro Figura Umbro, nasce ventisei anni fa come centro professionale stabile di produzione, promozione e ricerca. E’ riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Si costituisce come associazione nel settore del teatro di figura ad opera di Mario Mirabassi.

Fin dal suo nascere rappresenta un punto di riferimento nazionale ed internazionale per il TEATRO DI FIGURA. La sua storia ha inizio molto prima, nel 1976 con la costituzione di un primo nucleo di compagnia teatrale che raccoglie l’eredità di alcune esperienze italiane di tradizione, ma soprattutto continua il lavoro di un maestro polacco vissuto per molti anni a Perugia, Roman Ukleja. I suoi primi atti e le sue prime produzioni teatrali, sono realizzate in coproduzione o in collaborazione  con la coop Atmo e con la Fonte Maggiore.

Il teatro di figura è una scelta di genere che distingue questo centro da altri riconosciuti come “teatro per ragazzi”, questa precisa scelta artistica apre a Perugia e nel centro Italia un polo nazionale con delle interessanti prospettive, più che sul versante del mantenimento della tradizione (non molto presente nel centro Italia, se non per le influenze di regioni limitrofe) sul terreno della continuità nel rinnovamento; i molti contatti internazionali influenzano non solo  questa scelta stilistica e rafforzano la specificità del “genere”, ma anche condizionano l’organizzazione produttiva del centro.

Accanto alla frequentazione di maestri italiani come Otello Sarzi, il centro di Perugia accoglie numerosi operatori provenienti da paesi europei ed extraeuropei. La lezione delle grandi scuole dell’est, getta le basi per una visione moderna del teatro di figura come forma teatrale professionale da palcoscenico e soprattutto crea le condizioni per la costituzione di una struttura, che nasce con i presupposti di un piccolo “Stabile”.

Il Centro Tieffeu si struttura seguendo questo modello; si dota di una sede di grandi dimensioni (m.q. 275) in un edificio storico messo a disposizione dal Comune di Perugia.    

Il nostro Centro di teatro di figura, da numerosi anni è conosciuto in Italia e all’estero per la sua capacità produttiva ed organizzativa, per le sue dotazioni tecnicoprofessionali di alto livello. Nel Panorama nazionale, per le particolarità che presenta può considerarsi tra quelli di dimensioni maggiori, capace di allestire materiali di alta qualità artistica non solo per proprie produzioni annuali, ma anche per altre compagnie.

 

 

SPETTACOLI PRODOTTI da TIEFFEU

“La torta nel cielo” tratto da Gianni Rodari  1982 (Primo spettacolo di teatro di figura)

“Inventiamo un’Isola” 1982

“La Desolata”- Perugia 1984

“Ratatan.-tta-tatan” da Il tamburino magico di G. Rodari” 1984-88

“Fila Fila .....Filastrocca”  1985

“Marionetta stomp”  1987

“ Animal’s farm” 1988-1995

“ Tappeto volante 1990-2000

“ Petrosinella” 1990-96

“ C’era una volta ....e vissero felici e contenti” 1991-1996    

“ Il soldatino di stagno” 1994-1996

“Segni di fuoco”, grande allestimento da piazza - 1996

“Phenix” grande allestimento da piazza - 1997

“ Pi.... Pi.... Pinocchio”- ,1996- 2001 replicato n.87 volte

“ La storia mozzafiato di Cappuccetto rosso e Pedociclomotorato” – 1997-2001

“ Aladino e Giosafatte, il genio del latte” - 1997

“Il Regno di cartone” -1998-2000

“Maschere di cristallo” (per la Swarovski) 1999

“I ragazzi che tirano i sassi” (tour in Palestina nell’ambito della manifestazione:”L’italia per Betlemme 2000)

“Puppets horror show” 2001

“Perchè gli uccelli sono di Tutti i colori” 2002

“Diastema “ 2002

“Di fiaba in fiaba” 2002-03

“Ho incontrato il mio piccolo Principe” 2003

“Cappuccetto la storia che si riracconta” 2004

“Le fiabe dei Brigantattori” 2005

“Il sogno dell’ombrellaio” 2006

“Il brutto anatroccolo” 2006-07 nel 2008 è arrivato a 100 repliche

“Miaooo. La Storia del Micio Lillo” 2007

Cooproduzioni con compagnie internazionali e nazionali:

“Said Bol Bol”   Cooproduzione con la Compagni a  palestinese  “Kararife” 2001

“La Cocoidea” Cooproduzione con la Compagnia Spagnola  “Maletin de babau” 2003

“Il gatto con gli stivali” Con la compagnia Abruzzo Tu. Cu.R CH

Ha collaborato  con le seguenti  compagnie italiane  realizzando scenografie, figure e consulenze registiche : Compagnia Atmo-PG; Teatro di Sacco-Pg, Cartago Teatro, Teatro Ombria- Fi , I guardiani dell’oca - CH, Teatro Marrucino di Chieti - Teatro lirico d'Abruzzo, Associazione Teatrale Iride-TN, Teatrino dell’Erba Matta,  Buratta la luna-FI; Compagnia degli Sbuffi-NA; Compagnia Marionette Grilli.

 

Inoltre oltre 50 regie e  allestimenti   minori, non replicabili, quali i saggi  degli allievi di corsi di formazione e delle scuole.

 

 

Tieffeu organizza da 20 anni una importante manifestazione, la più grande in Italia nel settore, come numero di compagnie ospiti, denominata :

“FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE FIGURE ANIMATE”

Il festival, giunto alla ventesima edizione, ha  avuto il patrocinio dell’UNIMA e dell’UNICEF; negli anni di punta, più di 60 compagnie all’anno, di cui 38 tra italiane e straniere, 35 nuove compagnie, 20 spettacoli con baracche di strada, 6 laboratori professionali, laboratori per ragazzi, incontri, conferenze, mostre ecc.   Il Festival, viene organizzato con il contributo del Comune di Perugia, della Provincia e dalla Regione dell’Umbria.

Il Festival si presenta come un grande contenitore di esperienze, sia di rinnovamento e salvaguardia della tradizione, che di proposte innovative e di ricerca. Viene organizzato in arene all’aperto attrezzate per l’occasione. Il pubblico prevalentemente di ragazzi lo scorso anno ha raggiunto il record storico di 3000 unità al giorno. Da alcuni anni è l’appuntamento atteso e frequentato da la gran parte degli operatori professionali e non del teatro dei burattini e delle marionette italiano.

Giunto alla sua XX edizione, il Festival Internazionale delle Figure Animate ha compiuto un importante passo avanti sviluppandosi secondo un progetto più ampio ed articolato rispetto agli anni passati. In tal senso, si è deciso di puntare prima di tutto ad un restyling del nome che sia simbolo della spinta verso il nuovo, un naming che con brevità possa rappresentare il mondo delle figure animate: Figuratevi, un marchio di impatto che vuole invitare tutti gli appassionati al settore e non solo, ad unirsi alla grande kermesse. Per la XX edizione la formula già collaudata è stata potenziata ed il Festival ha potuto incrementare il suo rilievo a livello nazionale ed europeo nel panorama degli eventi per l’infanzia: non soltanto come manifestazione di teatro ma anche come grande contenitore di iniziative di vario taglio e impostazione, che interessano i bambini e le famiglie attraverso un programma denso e completo.

 

 

Nell’ambito del Festival, si è svolto per 6 anni :

 

PREMIO NAZIONALE  “LE FIGURE DEL FUTURO”

NUOVE COMPAGNIE PER IL TEATRO DI FIGURA ITALIANO

Questa manifestazione, considerata la più importante in Italia, intende promuovere le compagnie di recente costituzione; al premio partecipano compagnie provenienti da tutte le regioni italiane ed è la testimonianza della vitalità di questo settore. Una  qualificata giuria composta dai maestri storici di questa arte, attua una prima selezione, questa determina le condizioni per la formazione di una area di contatto permanente, verso la quale si sviluppano iniziative nel corso dell’anno (un incontro annuale in primavera a Campi Bisenzio), laboratori di formazione, iniziative editoriali, ecc. Il nostro centro è impegnato da tre anni in una azione costante di monitoraggio del fenomeno, ma soprattutto di promozione della qualità emergente.

 

Il ruolo acquisito dal nostro centro negli ultimi anni e la sua crescita di influenza nel panorama italiano ed internazionale hanno gettato le condizioni per la creazione di strutture di servizio, tra questi:

 

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE INTERNAZIONALE

Il Centro di documentazione opera prevalentemente attraverso un archivio della produzione degli ultimi 8 anni in Italia e nel mondo, raccogliendo materiali informativi e pubblicazioni di numerose compagnie e centri.. Questo materiale, soprattutto relativo a riviste internazionali del settore e a testi specializzati raccolti in diversi paesi, si sta  organizzando con sistemi d catalogazione moderni per una possibile consultazione pubblica.

Il centro di documentazione ha prodotto n.3 numeri di un magazine dal titolo:

INFO INTERNATIONAL PUPPETTS

la pubblicazione, con veste editoriale povera perché autofinanziata, informa su FESTIVALS, STAGES DI FORMAZIONE PROFESSIONALE, TESTI SPECIALIZZATI DEL SETTORE,  dimensione planetaria, è uno strumento di contatto molto importante soprattutto tra gli operatori, centri ed organizzatori di Festivals  italiani con il resto del mondo.

 CONFERENZE INCONTRI CONVEGNI

In questi anni sono stati organizzati numerosi incontri specializzati, per addetti e conferenze aperte al pubblico che hanno affrontato i temi di fondo  del settore, aprendo  o collaborando a sostenere il dibattito culturale intorno al “TEATRO DI ANIMAZIONE” Hanno partecipato numerosi esperti di chiara fama, quali: Melloni, De Rosa, Broggini, Dolci, Sbarbati, Acerbi, Sterpini, ed altri

 

In questi anni sono state realizzate DAL TIEFFEU numerose iniziative pubbliche di PROMOZIONE CULTURALE E DI DIVULGAZIONE DEL TEATRO DEI BURATTINI, DELLE MARIONETTE E OMBRE.

 

Tali iniziative tutte a carattere nazionale, con ampio consenso di pubblico e di stampa sono state:

MOSTRE SULLA TRADIZIONE ITALIANA E SULLA PRODUZIONE CONTEMPORANEA

1) 199/6 21 gennaio -Perugia Sala del Grifo e del Leone -COLLEZIONE FAMIGLIA MONTICELLI

2) 1991/6 16 gennaio -Perugia Palazzo della Penna -LE MARIONETTE DI CASA ACCETTELLA -LE MARIONETTE DA CAMERA DI ANNAMARIA GUARDABASSI

3) 1992/5 16 gennaio -Perugia Palazzo della Penna -BURATTINI, BARACCHE, SCENOGRAFIE E COSTUMI DELLA TRADIZIONE EMILIANA LOMBARDA E VENETA -COLLEZIONE ZANELLA -TEATRINI E MARIONETTE GIOCATTOLO COLLEZIONE A. GRILLI

4) 1993- 5/!7 gennaio -Perugia centro espositivo Rocca Paolina -LA VITA PRENDE FORMA DI UN   BURATTINO -ANTOLOGICA DI MARIA SIGNORELLI  E OTELLO SARZI

5) 1994- 6/20  gennaio -Perugia  Rocca paolina -I MALETTI FAMIGLIA D’ARTE ROMAGNOLA

-L’ALBERO AZZURRO, I MARCHINGEGNI E I TEATRINI DI CLAUDIO CAVALLI -IL GIOCO MAGICO DELLE OMBRE DI GRAZIA BELLUCCI -TEATRINI, BURATTINI E MARIONETTE DI PAOLO VALENTI

6) 1995- 6/21 gennaio -Perugia Rocca paolina -I PICCOLI DI PODRECCA E LA STORIA DI

MARIONETTISTI DELL’AREA TRIVENETA

Sono state organizzate mostre anche di Branko Stojakovic (Croazia), Ugo Sterpini (I), Ivan Antos (R.Ceca)

Cornelia Budde (D), Gianni Biccari,immagini fotografiche di un festival (I), Rossana Tabacchini, un Pop-Up in scenografia (I) e dello stesso Mario Mirabassi

 

Ogni anno fino al 1997 sono state realizzate mostre sui burattini e pedagogia.

 

MOSTRA PERMANENTE DELLE MARIONETTE E BURATTINI DI MARIO MIRABASSI

Da 11 anni presso la sede di TIEFFEU è allestita una mostra sulla produzione artistica di Mario Mirabassi, l’esposizione permanente aperta al pubblico propone figure, scenografie e marchingegni prodotte ed utilizzate per spettacoli dal 1980 al 1997-comprende 300 pezzi di particolare pregio artistico ed è visitata dal pubblico, soprattutto dalle scolaresche.

 

MOSTRA PERMANENTE DELLE MARIONETTE DA CAMERA DI ANNAMARIA GUARDABASSI (primi del 900)

 Allo scopo di salvaguardare l’unica tradizione perugina di matrice colta e borghese, con il patrocinio ed il finanziamento del Comune di Perugia è stata allestita in permanenza nel fumoir del Teatro comunale Morlacchi, oggi sede del Teatro Stabile dell’Umbria, in una particolare struttura espositiva progettata da Mario Mirabassi una mostra permanente di oltre 60 marionette dei primi del 900 realizzate ed usate per spettacoli da Annamaria Guardabassi nel proprio salotto. Il nostro Centro ha anche curato le fasi preliminari alla donazione del patrimonio Guardabassi, oltre che approntare i materiali informativi ed organizzare visite di scolaresche e cittadini.

 

UFFICIO CONSULENZE E PROGETTI PER LO SPETTACOLO (produzione ed organizzazione di manifestazioni culturali)

Da 4 anni  è operante presso il nostro centro una struttura specializzata nella organizzazione di eventi, che ha come riferimento soprattutto il teatro di figura, ma si interessa anche di grandi eventi di piazza e di  strada.

Questa struttura ha lo scopo di promuovere grandi manifestazioni, quali festivals o eventi di altro tipo, di estendere la domanda su scala nazionale ed internazionale, aprendo canali di collaborazione con compagnie teatrali e centri di diversi paesi.

M.Mirabassi ha diretto e offerto consulenze a numerose manifestazioni italiane ed estere, tra le quali nel periodo natalizio 1996-97 grandi eventi nella città di Palermo.

Da segnalare come altri appuntamenti recenti, la Stagione di Teatro Ragazzi a Magione giunta quest’anno alla terza edizione con un ricco calendario di spettacoli di alto livello qualitativo e una folta presenza di pubblico e altre rassegne e progetti in corso nei comuni del comprensorio del Lago Trasimeno e in altri comuni della Regione dell’Umbria.

 

ATTIVITA’ DI FORMAZIONE

Il Tieffeu nella persona di Mario Mirabassi conduce da alcuni anni corsi per animatori socio-culturali a Siena, (promosso dal consorzio interculturale dei Comuni  senesi e dalla USL) poi per i comuni di Terni, Gubbio, Umbertide, e Perugia sviluppando una propria teoria per le attività creative e di gioco nel tempo “non scuola”.

Nel ‘95 ad Amandola conduce un corso di formazione professionale :”ANIMAZIONE E TEMPO LIBERO” per la Cooperativa “Dimensione Natura” con l’incarico di docenza per la materia “Dinamiche di gruppo”.

nel ‘96 il corso per la coop F.TEAM di Catania sulla“Animazione Urbana” con il seguente programma: 1) Gli eventi spazio visuali 2) I Saltimbanchi e lo spettacolo da strada 3) Il teatro di Figura e Marionette-terapia 4) Le grandi feste popolari “l’evento festa” 5) L’animazione dei parchi “Inventiamo un parco”.

 

Nel ‘98 ha curato inoltre su incarico della Società consortile Ass.For.SEO il corso di formazione professionale “ALICE” (Ability, Laboratory, in Creative Expression) per esperte nel campo del Teatro di Figura, finanziato dal Ministero del Lavoro e dall’Unione Europea  ideato  per costituire una nuova compagnia di Teatro di Figura a Campobasso.

Nel ‘99-2000 un secondo progetto analogo trasnazionale a Bolzano: Esperto in Teatro di Figura  supportato dalla Società consortile ASS.FOR.SEO di Roma, nell’ambito del programma annuale di formazione professionale della Provincia Autonoma di Bolzano, si pone come finalità la formazione di figure professionali nel campo del teatro di figura, lo sviluppo di professionalità complete preposte all’animazione per bambini e del teatro di figura, in cui si combinano le conoscenze e abilità tecniche con una cultura di tipo psicologico, ambientale, organizzativo-manageriale.

Nel 2005-06 sempre con la società consortile ASS.FOR.SEO di Roma nell’ambito del Bando Obiettivo 3 post diploma altaformazione finanziato dal Fondo sociale europeo viene organizzato a Perugia il primo corso professionale di Operatore di Teatro di Figura

Questi progetti formativi estendibili ad altre regioni e con proiezione Europea hanno l’obbiettivo di creare un sistema di scuole o una scuola nazionale di Teatro di Figura per supplire alla carenza nel settore di Istituzioni pubbliche. La struttura didattica è sostenuta dalla partecipazione di maestri italiani contemporanei ( Remo Melloni, Otello Sarzi, Mariano Dolci, Bruno Leone, Eugenio Monticolla, I.Accettella, Gigio Brunello....); sul piano qualitativo il livello più alto praticabile oggi in Italia.

Il corso è riconducibile alle nuove possibilità occupazionali individuate dalla U.E. nel campo dei servizi zonali di assistenza, per soddisfare la domanda crescente di “animazione sociale” in senso ampio come miglioramento della qualità della vita intesa come riscoperta di valori.

 

Come proiezione di questa attività di formazione  che dura da anni, nascerà una scuola internazionale in Perugia

LIBERA ACCADEMIA DEL TEATRO DELLE FIGURE ANIMATE

Il nostro centro promuove da diversi anni, soprattutto parallelamente al Festival internazionale delle figure animate, ma anche in permanenza presso la propria sede : CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE ANCHE A LIVELLO INTERNAZIONALE

Negli ultimi anni sono stati realizzati i seguenti corsi :

1) 1992  “LA COSTRUZIONE DI TESTE DI LEGNO condotto da Ivan Antos (R. Ceca)

“MARIONETTE E BURATTINI (tecniche tradizionali in legno) condotto da Cornelia Budde (D)

2) 1993  “LABORATORIO SULLA COSTRUZIONE ED ANIMAZIONE DI BURATTINI” condotto da

Mario Mirabassi

3) 1994 “LABORATORIO SUL TEATRO DEI BURATTINI, LA SCENOGRAFIA E LA BARACCA

condotto da Mario Mirabassi

 4) 1995 “LE TESTE DI LEGNO” scultura su legno di burattini tradizionali italiani dell’area lombarda,

condotto da Dario Tognocchi

“L’ANIMAZIONE DELLA MARIONETTA A FILO” condotto da Augusto Grilli -TO

“I BURATTINI DI CARTAPESTA“ condotto da Gli Elfi

“ LE FIGURE DI CARTA” condotto da Maja e Brane Salze (SLOVENIA)

“ LE FIGURE GIGANTI GONFIABILI” condotto da Roberto Pagura.

5) 1996 “ TECNOLOGIA E MORFOLOGIA DELLA MARIONETTA” condotto da Cristian Pepino

(Romania)

“ LA COSTRUZIONE DELLE TESTE DI LEGNO” condotto da Paolo Saldari -TV

“ I BURATTINI DI CARTAPESTA” condotto dagli Elfi -PG

“ I PUPAZZI DI GOMMAPIUMA” condotto da Mario Mirabassi

“LA VOCALITA’-la specificità dell’uso della voce nel teatro di figura” condotto da Roberto Negri

“ LA RECITAZIONE E L’ANIMAZIONE DEI BURATTINI” condotto da Enrico Colombo e

Formigoni -VA

6) 1997 “ PROGETTO ARISTOFANE” laboratorio professionale rivolto a 10 compagnie di giovani artisti partecipanti al premio nazionale “Le Figure Del Futuro” finalizzato ad una produzione

sperimentale condotto da Otello Sarzi -RE

“I PUPAZZI DA TAVOLO DI TRADIZIONE ISPANICA” condotto da Karlos Herrero (Spagna)

“ LA COSTRUZIONE DELLE FINISSIME TESTE DI LEGNO” condotto da Paolo Saldari

“ LA COSTRUZIONE E ANIMAZIONE DI PUPAZZI DI GOMMAPIUMA” condotto da

Mario Mirabassi e Ada Mirabassi.

7)1998  “LABORATORI SULLA COSTRUZIONE DI BURATTINI IN LATTICE” condotto da Daniele De Bernardi -SV

LABORATORI SULLA COSTRUZIONE DI BURATTINIO IN CARTA PESTA condotto da ELFI PG

LABORATORI SULLA COSTRUZIONE DI BURATTINIO IN CARTA COLLATA condotto da M.Mirabassi

8) 1999 “IL BUNRAKU ”antica arte giapponese e sue evoluzioni- condotto dal maestro giapponese

NORY SAWA dell’Accademia d’Arte Drammatica di Praga.

“LE MANI” Movimenti e Teatralità condotto dal maestro Gabor  Siklosi -Ungheria

“LE TESTE DI LEGNO”dimostrazione tecnica di Gigio Brunello” -TV

“LA GOMAPIUMA”Come materia per la scultura condotto da Ada e Mario Mirabassi.

I corsi hanno avuto una frequenza media annuale di 50 partecipanti

9) 2000  “DANZA E MARIONETTE” sulla ricerca del movimento perfetto condotto da Karin Schafer-Austria

 “IL TEATRO VISUALE” il Teatro come una visione d’arte condotto da Gabriele Ciaccia-CH

“RITMO E MUSICALITA’ NEL LINGUAGGIO DI PULCINELLA” la pivetta e la voce condotto da Gaspare Nasuto-NA.

“LA GOMMA PIUMA” Come materia per la scultura. Condotto dai Mirabassi

10) 2001 "L’ANIMAZIONE DEL BUNRAKU OCCIDENTALE” condotto da Damiano Privitera-Pinerolo

“LA SCRITTURA SCENICA” dal foglio bianco al copione tracce di scrittura teatrale condotto da L- Pignatti-Modena.

“SCOLPIRE LA GOMMAPIUMA” tecniche di costruzione- condotto da Ada Mirabassi

11) 2002 ”CUENTA CUENTOS" laboratorio di Cantastorie svolto da Salvador Puche–Spagna “IL   TEATRO DELLE OMBRE” lezione di Predrag BJelosevic–Bosnia “SCOLPIRE LA OMMAPIUMA” Tecniche di costruzione- condotto da Ada Mirabassi

12) 2003 “IL SEGRETO DI PULCINELLA -LE GUARRATTELLE” condotto da Bruno Leone- Na “SCOLPIRE LA GOMMAPIUMA” tecniche di costruzione- condotto da Ada Mirabassi

“LE MARIONETTE A FILO” condotto da Pavel Vangeli Repubblica Ceca  

“TECNICHE  DI ANIMAZIONE DEL TEATRO DI FIGURA RUSSO” condotto dalla Compagnia Maggic Lamp di Mosca.

13) 2004 “LE TESTE DI LEGNO” codotto dalla scultrice Guendalina Maggiora “TECNICHE DI ANIMAZIONE DEL TEATRO DI FIGURA DELL’EST EUROPA, condotto da Marta Rau laureata presso L’Accademia di Praga

“SCOLPIRE LA GOMMAPIUMA” tecniche di costruzione- condotto da Ada Mirabassi

 

Parallelamente al centro di produzione teatrale opera da 10 anni una struttura denominata:

LABORATORIO PERMANENTE PER ATTIVITÀ’ ESPRESSIVE, IL TEATRO DI FIGURA A SCUOLA.

Questo laboratorio specializzato in attività pedagogiche e didattiche è sorto con la collaborazione ed il finanziamento del Comune di Perugia ed è riconosciuto dal Provveditorato agli studi. Opera con progetti annuali di ampia portata riguardanti prevalentemente il teatro DEI BURATTINI e la fiaba, interessando ogni anno tutti i circoli didattici del territorio perugino, con interventi in ambito scolastico e curriculare. La struttura è particolarmente attrezzata, con sussidi e dotazioni tecniche adeguate ed è un punto di raccordo di operatori del settore a dimensione nazionale. Partecipano ai laboratori oltre 1500 ragazzi delle scuole elementari e in attività di aggiornamento più di 300 insegnanti, all’anno. I suoi intreventi interessano anche altri comuni dell’Umbria, e per incontri di breve periodo, scuole elementari, materne e medie di alcune località italiane.

Questa struttura si è dotata di un proprio centro di documentazione, soprattutto ricco di filmati, foto e documenti di esperienze scolastiche. Sono state realizzate alcune pubblicazioni ed è in corso di redazione un testo sulla costruzione di burattini con materiali di recupero, stiamo collaborando alla realizzazione di una Tesi universitaria presso l’Università di Bologna facoltà di Scienza della comunicazione che è in corso di pubblicazione.

 

Come conseguenza di una attività prevalentemente didattica  proiettabile al di là del contesto scolastico, sono state realizzate numerose esperienze laboratoriali anche estive, riguardanti i ragazzi e i giovani che avevano ed hanno l’obbiettivo di avvicinare le nuove generazioni a questa forma di arte. A tale scopo sono state promosse e gestite numerose attività, quali:

LA BALENA MARGHERITA, laboratorio itinerante sulla costruzione di Burattini, Marionette e teatrini, con materiali di recupero. Il laboratorio realizzato all’interno di una gigantesca tendostruttura a forma di balena, è stato installato in numerose città italiane ed ha riscosso un notevole successo. Tra le esperienze più significative: Genova, Porto antico, di fronte all’Acquario- Roma, Ecofestival- Trento, Ravenna, Bari, Firenze, Belgioioso di Pavia, ed altre.

IL CARNEVALE COME MI PARE, laboratorio sul Carnevale creativo rivolto a ragazzi e giovani di Perugia.

La manifestazione si realizza attraverso un megalaboratorio a cui partecipano oltre 200 ragazzi ed una sfilata. Il laboratorio, della durata di 15 giorni è soprattutto impegnato nella costruzione di enormi figure con gommapiuma a cartacollata e altri materiali, progettate e realizzate dai partecipanti,  finalizzate alla realizzazione di un grande evento visivo e di movimento.

Inoltre sono state realizzate in questi anni esperienze analoghe, quali: SCUOLANDIA, PRESEPE CON MATERIALI DI RECUPERO ECC.

 

 

 

 

PARTECIPAZIONI ESTERE

1991 al “Festival Mondial des Theatres de Marionettes” a Charleville Mézières (Francia) con “Marionetta Stomp

1993 al “International PuppenTheater – Tage” di Postdam (Germania) con “Marionetta Stomp

2000 a “Italian week in Palestine for peace in the Middle East” con “I ragazzi che tirano i sassi

2003 al “International Festival of Children’s theatres“ Banja Luka (Bosnia Erzegovina) con “il sr. pie” “la mosca” Tieffeu - Maletin dei Baubau

2005 al “International Festival of Children’s theatres“ Banja Luka (Bosnia Erzegovina) con “Va dove ti porta il piede” Tieffeu-Teatro dei Piedi

2005  A “Il castello incantato” Locarno (Svizzera) con “Le fiabe dei brigantiattori

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni e dettagli consultare le voci presenti nel nostro sito web